Tempi standard per la scadenza dell’incarico all’Agenzia Immobiliare?

Postato da Marco:

Salve, mi permetto di usare questa importante fonte di notizie fondamentali per cercare di risolvere un mio dilemma:
l’incarico da me conferito ad un’agenzia immobiliare per la vendita di un immobile è in scadenza ed ho inviato, nei tempi stabiliti, la raccomandata per la disdetta.

Ora ho intenzione di provare a vendere senza mediazione.

Nel modulo da me firmato al conferimento dell’incarico è riportato quanto segue: “Sarà altresì dovuta l’intera provvigione nel caso il venditore effettui la vendita, anche dopo la scadenza dell’incarico, a persone a lui segnalate dall’agente immobiliare”.

In un modulo di un’altra agenzia ho letto che la durata per questo vincolo è di un anno.
1) Esiste una normativa che prescrive dei tempi standard? Quali sono?
2) Fino ad ora non mi è stato segnalato nessuno in via ufficiale, ma solo ventilate ipotesi di offerta. Come mi dovrò regolare se mi si dovesse presentare qualcuno interessato che ha già visionato l’immobile con l’agenzia, ma che personalmente non ho mai conosciuto?
3) Il modello per l’incarico di mediazione è stato firmato da me ma non dall’agente, di cui non è neanche riportato il nome. Fino ad ora non ho dato peso alla cosa, avrei accettato comunque di vendere tramite l’agenzia, ma non credo sia valido. Sbaglio?

Grazie a chiunque si prenda la briga di rispondere.

Comments

  1. futura1972 says:

    La mediazione è valida quando al venditore si presenta un cliente che era passato in precedenza dall’ agenzia, aveva firmato un foglio visita o aveva ricevuto informazioni sull’ immobile in questione, questo serve a noi agenti per evitare di essere “saltati” con le provvigioni.
    Quindi lei deve semplicemente chiedere, o se preferisce formulando per iscritto, all’ agenzia di fornirle tutti i nomi e generalità delle persone che hanno o chiesto informazioni sul suo immobile o lo hanno visitato.In questa maniera saprà perfettamente che se uno di questi clienti bussa alla sua porta Lei è tenuto ad avvisare l’ agenzia, pensate prima avrete minori problemi dopo.

    Sul mandato a volte sono prestampati nei quali non sempre deve firmare l’ agente a volte solo il cliente, non sapendo che tipo di incarico ha firmato lo legga bene e se effettivamente manca una parte dove ci dovrebbe essere la firma dell’ agente non dovrebbe essere valido, m sbaglia anche lei Sig. Marco che se ne accorge dopo…e qui scatta la domanda: ma leggete quello che firmate??

    Si ricordi che cmq l’ agenzia ha un mandato da LEI firmato che ha tutte le valenze di legge.
    Eviti di incorrere nel problema di vendere ad un cliente che era passato in agenzia…..pagherebbe cmq le provvigioni se l’ agente se ne accorge quindi meglio fare bella figura ( magari anche con uno sconticino) ed avvisare l’ agenzia.
    Saluti

  2. ROBERTO IOVANE says:

    1) Non esiste nessuna normativa, se non accordi scritti che vanno di volta in volta concordati con il venditore .

    2) L’agenzia è tenuta , tramite r/r , a forniLe i nominativi di persone che hanno conosciuto e/o ricevuto informazioni utili sull’ immobile tramite il suo intervento e naturalmente nominativi di persone che lo hanno visionato.

    3) Non conosco modelli di incarico senza firma dell’ agente immobiliare, ma conosco i miei che sono da me firmati e regolarmente depositati e accettati presso la competente C.C.I.A.A. ; quindi solo dopo il benestare della C.commercio sono partito con quei modelli .

  3. abe1 says:

    non tutti i mediatori usano fogli visita e non tutti gli incarichi di vendita prevedono la firma del mediatore, se sono stati depositati sono validi comunque.
    personalmente invio una rr con i nomi dei miei clienti ma non credo sia obblogatorio farlo.
    un mediatore non ha bisogno di scrivere nulla, basta presentare le parti e solo con questo ha diritto alla provvigione.
    o è cambiata la normativa?

  4. a Futura:
    non è obbligatorio farsi firmare un foglio visita per aver diritto alla provvigione! Non diffondiamo false notizie! Semmai il foglio visita costituisce una prova dell’operato dell’agente immobiliare.
    a Roberto Iovine:
    è utile per l’agente immobiliare inviare la lista dei clienti a cui è stato proposto l’immobile, ma non è obbligatorio, altrimenti ti pregherei di citarmi la fonte di quest’obbligo!
    Abe 1 concordo con quanto hai detto, purtroppo alcuni colleghi o non conoscono o hanno dimenticato il codice civile e la 39/89!
    A MARCO
    Chieda all’agente immobiliare, per evitare equivoci, l’elenco dei clienti a cui è stato proposto il suo immobile. Se le dovesse capitare di vendere a clienti segnalati dall’agenzia, deve riconoscere la provvigione pattuita!
    Tutto questo, ovviamente, solo se la persona a cui ha conferito incarico di vendita risulta essere regolarmente iscritta al ruolo!

  5. casartelli says:

    Ketty è stata esaustiva, a completamento aggiungo; in recenti sentenze ha preso piede il fatto che la provvigione all’agente immobiliare si prescrive trascorso un anno dalla stipula del rogito, fatto salvo casi in cui che le parti hanno svolto azioni palesemente indirizzate a celare la compravendita.

  6. caviapp57 says:

    anche perchè quasi sempre il foglio visita si riduce da un prestampato, compilato sul momento dall’agente immobiliare e generalmente siglato con uno scarabocchio dal cliente. Dura quindi dimostrare che la firma sia proprio quella del cliente.
    inoltre anche l’elenco non ripara da visite compiute da nonni, zii e cugini del poi acquirente.

    Come tutte le attività poco o nulla regolamentate il confine tra lecito ed illecito nella realtà dei fatti è troppo labile per dare risposte chiare e precise.

  7. Stiamo uscendo dal seminato come al solito!
    Marco ci ha chiesto se deve pagare provvigioni in caso di vendita effettuata da lui direttamente dopo la scadenza dell’incarico a persone segnalate dall’agenzia!
    La risposta è si!
    Senza se e senza ma!
    E il fatto che si prescriva il diritto alla mediazione in un anno, non è applicabile se i clienti sono in malafede!

  8. futura1972 says:

    A ketty:
    a Futura:
    non è obbligatorio farsi firmare un foglio visita per aver diritto alla provvigione! Non diffondiamo false notizie! Semmai il foglio visita costituisce una prova dell’operato dell’agente immobiliare

    Infatti io non ho messo la parola obbligatorio e ho messo : ha firmato foglio visita o ha ricevuto informazioni……..quindi no falso tnx; cmq l’onere della prova non è facile senza niente di scritto :)

  9. futura allora ti esprimi male! Hai detto:
    La mediazione è valida quando al venditore si presenta un cliente che era passato in precedenza dall’ agenzia, aveva firmato un foglio visita o aveva ricevuto informazioni sull’ immobile in questione, questo serve a noi agenti per evitare di essere “saltati” con le provvigioni.

    Insistendo diffondi una falsa credenza cioè che la mediazione può non essere pagata in assenza del foglio visita! Con questo rischi di fare danni ai mediatori, e siccome lo sei anche tu…

  10. futura1972 says:

    ketty mi esprimerò pure male….. :P ma se dico che si paga pure ricevendo informazioni ed è un discorso a parte rispetto al foglio visita……vuol dire che ti chiedo la provvigione anche in assenza di foglio visita, per esempio se ti dò io le informazioni sull’ immobile in oggetto.
    Cmq leggano bene tutti: ” non si salta l’ agenzia” :)

Speak Your Mind

*