Provvigioni ad Agente Immobiliare, limiti temporali?

Postato da avv.:

Un’altra sentenza di vostro sicuro interesse (per adesso ho solo la massima, appena l’avrò trovata per esteso ve la posto):

Compravendita: provvigione al mediatore anche se il preliminare, firmato ad incarico scaduto, è risolto

Il compenso è dovuto anche se una clausola “ad hoc” del mandato poneva limiti temporali: compito dell’intermediario è fare incontrare le parti e il principio di buona fede prevale sullo statuto negoziale per il giusto equilibrio degli opposti interessi

(Sezione terza, sentenza n. 5348/09; depositata il 5 marzo)

Comments

  1. avv. says:

    Come detto, eco la sentenza per intero (è veramente molto interessante):

    SPOSTATA SUL WIKI (10 anni per riscuotere il proprio compenso, considerando il numero di udienze e le spese il cliente faceva meglio a non fare il furbo NDR)

  2. SigmaDue says:

    questa si che è interessante !

  3. faber says:

    molto interessante: “la buona fede costituisce strumento, per il giudice, atto a controllare, anche in senso modificativo o integrativo, lo statuto negoziale, in funzione di garanzia del giusto equilibrio degli opposti interessi (v. S.U. 15.11.2007 n. 23726 ed i richiami ivi contenuti)”.

Speak Your Mind

*