La “falsa” notizia della casa Ikea

La casa Boklok di Ikea

La casa Aktiv di Ideabox arredata da Ikea

È di qualche giorno fa la notizia che l’Ikea ha realizzato una casa prefabbricata in partnership con Ideabox, un’azienda americana di Portland specializzata proprio nelle case prefabbricate.

La notizia è rimbalzata su tutti i media italiani, da quelli generalisti come Repubblica ai vari blog che trattano di immobiliare e architettura. La notizia è suonata strana, perché l’Ikea aveva lanciato la sua casa prefabbricata alcuni anni fa e il progetto si chiama Boklok e non Aktiv.

Facciamo chiarezza. Aktiv è un progetto di Ideabox che nel  sito istituzionale infatti scrive “…a new line of houses designed by Ideabox and appointed by IKEA” per continuare con “Working with IKEA Portland designers, we designed aktiv around IKEA systems”. Insomma il progetto di Aktiv è dell’azienda Ideabox e Ikea ha avuto il ruolo di fornitore degli arredamenti e di consulenza di arredo.

Cosa è successo è presto detto. Gli organi di informazione generalisti hanno dato la notizia dell’accordo tra Ideabox e Ikea. Per superficialità la notizia è diventata “Ikea fa anche le case”. Come detto non è una novità ma si sa: i giornali generalisti fanno per l’appunto informazione generalista e magari si sono dimenticati che quella notizia l’hanno data un paio di anni fa quando effettivamente Ikea ha iniziato a costruire prefabbricati.

Forse la cosa più antipatica è che la finta notizia della settimana scorsa sulla nascita delle case Ikea sia stata ripresa anche da chi si occupa di design e di immobiliare. Questi siti non fanno informazione generalista e dovrebbero essere dotati di una certa memoria storica sugli eventi del proprio settore di competenza. Con questo non vogliamo dire che a immobiliare.com siamo più bravi degli altri. Anche noi cadiamo in inganno spesso. Era solo una case history su come si creano le finte notizie in Internet. Una versione 2.0 del telefono senza fili.

 

Antonio Rainò per immobiliare.com

PS per la cronaca, le case Ikea Boklok sono molto più belle di quelle Aktiv di Ideabox che non sono altro che dei container ben arredati da Ikea.

Comments

  1. davide says:

    Le case prefabbricate in Italia si usano solo per le emergenze e i terremoti

    • roberto says:

      davide ma che cosa stai dicendo?? nel ’76 all’epoca del terremoto di Gemona in Friuli una affermazione del genere ci poteva stare, oggi, nel 2012 non è altro che un grandissimo segno di ignoranza.. spegni la tv, apre tu mente, vai su interner, e cerca “case prefabbricate in Italia”… emergenze e terremoti!! per favore no…

  2. Antonio Rainò says:

    Sulle case prefabbricate ci siamo tornati anche di recente http://www.immobiliare.com/2012/09/13/case-prefabbricate-per-sollevare-il-mercato-delle-seconde-case-e-non-solo/
    La frase di Davide la interpreto come uno sfottò (che condivido) nei confronti degli italiani che hanno sempre reputato il prefabbricato come un qualcosa di precario e mai come una opportunità.

  3. cilento siti web says:

    Non è vero la casa prefabbricata è una casa a tutti gli effetti e non è detto che debba x forza costare di meno di una tradizionale…dipende come la si vuole…

Speak Your Mind

*